Yin Yoga mon amour

Diciamo che, forse, avrei potuto rimanere tranquillo sul divano con Barbara davanti alla crepitante stufa, magari a leggere un libro con Mr. Cash (il nostro gatto) in braccio. Diciamo che avrei anche potuto, ma così mi sarei perso una miriade di opportunità. [Intendiamoci bene: per me stare tranquillo sul divano con Barbara davanti alla crepitante stufa, magari a leggere un libro con Mr. Cash (il nostro gatto) in braccio, è il massimo – tanto più che è inverno e la stufa a legna funziona da dio, Barbara e il gatto sono tanto morbidi e sul divano nuovo c’è spazio per tutti :)].

A parte gli scherzi, l’ultimo periodo è stato per me ricco di novità personali e professionali, e ultimamente la mia pratica giornaliera si è focalizzata su uno stile particolare, quello yin.

Parto da un’esigenza innata del ‘fare’ che mi porta costantemente a plasmare e a costruire le idee o le intuizioni che mi saltano in testa. Ma mi conosco, quando esagero… non tengo più il filo di ciò che faccio. Per me rallentare rappresenta un bisogno tangibile, per questo considero la ‘lentezza’ uno dei valori a cui attaccarsi in questo mondo (yang) così rapido e dispersivo (sfuggente come direbbe il grande yogi imitato da Maurizio Crozza).

Lo Yin yoga rappresenta, a mio parere, quell’elemento fenomenale all’interno della pratica dello yoga che riconduce all’equilibrio, trattandosi dello stile (o, meglio, di un’attitudine alla pratica) che più di tutti prevede l’ascolto del proprio corpo. Ciò che ultimamente sto sperimentando all’interno dei miei gruppi (yoga principianti o avanzati), è la necessità generalizzata di rilassamento delle persone. Un rilassamento attivo, però, non determinato da strumenti fini a se stessi. Sia che si tratti di tensioni muscolari o mentali, di ansia, di fretta, di impegni, di stress, di attività sportiva intensa, di viaggi frequenti, … tutti questi elementi comportano un dispendio di energia notevole e, quindi, la staticità e la lentezza tipiche dello yin ci vengono in aiuto.

Per questo ho deciso di buttarmi in un nuovo progetto che consiste, in poche parole, nel condividere lezioni di yoga, tutorial e corsi online sotto forma di contenuti digitali (video YouTube, guide in pdf, …).

Ho appena creato il mio primo contributo gratuito, che prevede un video lezione di 45 minuti e una guida d’introduzione allo Yin Yoga.

Lo trovate cliccando qui o sull’immagine che trovate all’interno di questo articolo.

Clicca qui per scoprire subito STRUMENTI E STRATEGIE per rilasciare tensioni e ritrovare flessibilità (1)

Fatemi sapere cosa ne pensate, se avete qualche domanda e se posso esservi utile in qualche modo. Sono davvero grato per il vostro supporto, ci tengo molto al progetto e sono felicissimo di condividerlo con voi gratuitamente.

——

Ora, però, ho un favore da chiedervi …
Pensate di poter condividere questa pagina con la video lezione di yoga in italiano con una sola persona nella vostra cerchia sociale? Avete un amico, un familiare o un collega che potrebbe beneficiare di questa lezione di yoga online tanto quanto noi? In tal caso, inoltrate questo articolo e incoraggiateli a partecipare!
Il mio sogno è quello di ottenere il maggior numero possibile di persone che praticano lo Yin Yoga perché credo davvero che abbia il potere di farci stare meglio.

Se siete esperti di social media, vi incoraggio a condividerlo anche su Facebook e Instagram 🙂

Ecco di nuovo il link -> https://francescomolan.wixsite.com/yogam

Grazie e a presto!

Francesco